Svezzamento secondo le varie età

Dopo il quarto mese*: Primo pasto con alimenti solidi: Pappa di verdura a mezzogiorno

Il primo pasto non liquido deve essere la pappa di verdura. Iniziare con una pappa di carote è ideale: è delicata, molto digeribile e leggermente dolce (in alternativa la pastinaca o la zucca). Cominciate con pochi cucchiai e aumentate poco alla volta la quantità. Se la pappa con le carote viene ben tollerata, dopo qualche giorno è possibile aggiungere alle carote anche le patate offrendo al bambino un vero e proprio pasto. In seguito potete aggiungere alla pappa di verdura e patate, una o due volte la settimana, della purea di carne.

Dopo il quarto-quinto mese*: Secondo pasto con alimenti solidi: prima pappa serale

Il passo successivo è la sostituzione dell’allattamento/del pasto con il biberon del pomeriggio/della sera con una pappa lattea. Questa pappa lattea viene preparata con le pappe ai cereali Holle e latte intero fresco con l’aggiunta di succo di frutta ricco di vitamina C.
Se non volete utilizzare il latte fresco, potete preparare la pappa lattea anche con i alimenti a base di latte bio Holle oppure con latte materno.

Dopo il quinto-sesto mese*: Terzo pasto con alimenti solidi: pappa con frutta al pomeriggio

Come terza pappa viene introdotta la pappa con frutta, priva di latte. Questa sostituisce l’allattamento/il biberon del pomeriggio e la pappa lattea viene riservata per la sera. Dapprima è consigliabile utilizzare frutti dal gusto delicato, come la mela, la pera e la banana. Per la preparazione mescolare le pappe ai cereali bio Holle con purea di frutta fresca (o con un omogeneizzato).

Dall’ottavo mese*: Alimentazione junior

A partire dall’ottavo mese all’incirca il bebè è in grado di assumere alimenti più consistenti. È possibile offrire pappe che contengano anche pezzettini di frutta o di verdura. Questa modifica favorisce lo sviluppo della masticazione nel bambino.



A partire dall’anno di età*: Alimentazione familiare

Dal compimento del primo anno di vita del bebè e successivamente avviene il passaggio graduale all’alimentazione familiare generica e i cibi diventano sempre più consistenti. Offrite al bambino alimenti digeribili e usate con moderazione le spezie. Prima di aggiungere agli alimenti per il consumo familiare lo zucchero, il sale o le spezie, preparate a parte la porzione per il vostro bambino.

* Ogni pasto con alimenti solidi sostituisce la poppata al seno/con il biberon. Se, come consigliato, avete allattato al seno il vostro bambino fino al sesto mese, le età indicate nello schema tendono a spostarsi in avanti. I mesi indicati rappresentano il primo momento possibile per l’introduzione delle prime pappe. A seconda dello sviluppo del vostro bambino tutte le fasi potrebbero ritardare di uno o due mesi. Sono pertanto possibili e naturali variazioni rispetto a questo programma.