Altri consigli

L’intolleranza al glutine non è una vera e propria allergia in quanto non sono interessate reazioni del sistema immunitario. I sintomi della cosiddetta celiachia, tuttavia, possono essere comunque altrettanto severi. Se sussiste un’incompatibilità al glutine, è necessario limitare gli alimenti, escludendo totalmente i cereali e i prodotti nei quali il glutine è contenuto.

.

Il rischio di sviluppare una celiachia nel bebè si riduce quando ci si attiene alle seguenti regole:

    • primo contatto con il glutine solo al quarto mese compiuto!
    • prima somministrazione del glutine dal quinto-settimo mese (svezzamento con alimenti solidi)
    • cominciare con piccole quantità di cereali contenenti glutine, poi aumentare gradualmente
    • introdurre il glutine preferibilmente ancora durante l’allatamento

Altri alimenti a cui si dovrebbe rinunciare nel primo anno di vita:

    • Noccioline
    • Soja
    • Frutti di mare
    • Miele, dolciumi, cioccolata
    • Spezie
    • Sale

indietro alla pagina iniziale